Simone Pezzuto
Vi racconto il "mio" Sanremo...


Sanremo 2018 si è tenuto dal 6 al 10 febbraio, alcune persone l’hanno potuto vedere dal vivo, tantissime persone l’hanno visto in televisione.

Sanremo si svolge al teatro Ariston, in Liguria, ed è il festival più famoso d’Italia. Si svolge ogni anno e tantissimi cantanti partecipano, anche se alla fine il vincitore è solo uno. Sanremo si divide “Sanremo giovani”, in cui si esibiscono gli esordienti, e quello per i big, ovvero quello più famosi.

Il festival di Sanremodi quest’anno si è concluso con la vittoria di Fabrizio Moro ed Ermal Meta con “Non mi avete fatto niente”.Secondi si sono posizionati quelli de Lo stato sociale con la mitica vecchietta che ballava. Terza è arrivata Annalisa con “Il mondo prima di te”.



A me Sanremo piace perché frequento una scuola ad indirizzo musicale, amo suonare ed ascoltare musica. Ai ragazzi della nostra età piace la musica moderna come quella di Sfera Ebbasta ,Ghali,Coez,Salmo,Efsinain ecc, musica diversa da quella che si sente al festival.

Guardare un’intera puntata di Sanremo è molto difficile perché finisce sempre a mezzanotte se non più tardi…

Se io fossi il direttore artistico di Sanremo inviterei tutti i più grandi cantanti, ma solo quelli bravi e giovani. Lo farei durare meno, e sicuramente non inviterei tutti quegli ospiti, anche perché qualcuno non lo conosco nemmeno.

Se fossi stato io il giudice il podio sarebbe stato così: primi Ermal Meta e Fabrizio Moro, secondi i The Kolors e terza Annalisa.