Gaia Cernari, Vittoria Lorenti, Filippo Teruzzi
La nostra scuola ideale


Noi alunni della scuola media Bellani siamo molto fortunati: la nostra è una scuola ben attrezzata sia dal punto di vista sportivo che musicale. Il nostro istituto ha la particolarità di avere tra le materie di studio anche l’insegnamento di vari strumenti musicali. Le aule sono generalmente ben tenute, abbiamo a disposizione una bella palestra e un bellissimo auditorium.
Tuttavia molti aspetti possono essere migliorati.
Ad esempio: nei mesi più caldi agli alunni è permesso ( durante la pausa mensa o in altre circostanze particolari) andare in giardino, ma non è possibile sedersi da nessuna parte: mancano le panchine per rilassarsi al fresco sotto gli alberi, anche perché in aula si è spesso accecati dal sole, poiché le veneziane, a volte rotte, non sono molto utili.
Nel terzo millennio sembra impensabile dover ancora usare la vecchia lavagna nera coi gessetti, eppure la dotazione di LIM (Lavagne Interattive Multimediali) è insufficiente per il numero di classi e la “vecchia tecnologia”, ossia le TV, risultano spesso inutili a causa del loro malfunzionamento. Infine in una scuola ad indirizzo musicale fa piangere il cuore che alcuni strumenti o attrezzature siano malridotti o scordati.
Migliorare la nostra già bella scuola non è un desiderio irrealizzabile, poiché principalmente si tratta solo di riparazioni o adeguamenti di ciò che si ha già.
E noi alunni stiamo con le mani in mano?
Assolutamente no! Anche noi dobbiamo contribuire, cominciando col rispettare maggiormente quello che abbiamo. Con il nostro aiuto la nostra scuola potrà diventare perfetta!